Cos’è il Post-Rock? – Parte 3 – La seconda ondata dalla fine degli anni ’90 a oggi

Di |2021-10-27T20:21:09+02:0027 Ottobre 2021|Monografie (Artisti), Monografie (Varie), Musicassette|

Dopo aver provato a identificare i semi che hanno generato il Post-Rock, dopo aver ammirato la sua esplosione implosiva, ora l’obiettivo è capire cosa è diventato. E in un certo senso è diventato proprio quello che non voleva essere: un genere codificato. Gruppi come Mogwai e Godspeed You! Black Emperor potevano tranquillamente essere inclusi nella prima ondata in quanto stavano [...]

Cos’è il Post-Rock? – Parte 2 – La prima ondata di inizio anni ’90

Di |2022-06-16T11:00:19+02:0018 Ottobre 2021|Monografie (Artisti), Monografie (Varie), Musicassette|

Dopo aver parlato del Proto Post-Rock, arriviamo al cuore della questione. I primi anni Novanta, Simon Reynolds, Louisville, Chicago, gli strumenti rock per cose non rock, gli anti-divi, i gruppi che si sciolgono appena finito di registrare un disco seminale, e tutto il resto. E partiamo subito dividendo il mondo in due: UK e USA. Nel Regno Unito gli anelli [...]

Cos’è il Post-Rock? – Parte 1 – Il Proto Post-Rock dai Velvet Underground a Talk Talk e Slint

Di |2021-10-27T20:23:38+02:0011 Ottobre 2021|Monografie (Artisti), Monografie (Varie), Musicassette|

La prima menzione del Post-Rock su MangiaCassette risale a un mio articolo sul Progressive Rock moderno di quasi tre anni fa, lo definii “un genere derivante dalla scena alternativa, normalmente contraddistinto da pezzi strumentali, chitarre oltremodo distorte e tanta atmosfera. Mogwai, Explosions in the Sky, Godspeed You! Black Emperor e God is an Astronaut ne sono alcuni validissimi esempi.” Tanto [...]

Lucifer’s Friend, …Where the Groupies Killed the Blues: il disco impossibile

Di |2021-07-08T16:28:30+02:0018 Febbraio 2020|Dischi, Musicassette|

Su …Where the Groupies Killed the Blues dei Lucifer’s Friend c’è tutto. Ma tutto cosa? TUTTO. E non me ne capacito. Dopo decine di ascolti non riesco a capire. Non riesco a capire come un disco del 1972 possa essere così sconosciuto e allo stesso tempo contenere tutto il necessario per essere l’opera della vita. Conoscevo i Lucifer’s Friend da [...]

Torna in cima